Diamoci un taglio!

10847811_10205274442570136_1473770113936256567_n
Per la fortuna e la pace del mio cuore non ho mai provato odio per nessuno. Quando, in situazioni molto difficili, sensazioni che vi si avvicinavano hanno contaminato la mia anima, con tutte le mie forze umane e spirituali sono riuscita a soffiarle via da me, a liberarmi di un peso che mi faceva sentire oppressa e che mi snaturava. Non mi riconoscevo. Ma finivo per fare di tutto per “conservare” uno spazio nella mia vita per quelle stesse persone, che mi avevano procurato dolore, che mi avevano mancato di rispetto, umiliato nei casi più gravi. Oggi so che non c’è spazio per l’odio nella mia vita e forse questo sorprenderà qualcuno che si ritiene così importante da suscitare un “sentimento” così forte. Oggi, allo stesso modo, so che è giusto riservare la propria vita alle persone che contano davvero, quelle che, nonostante gli errori, umani e comprensibili, sanno chiedere scusa se sbagliano, sanno essere presenti, seppure a volte a loro modo, che, con le loro fragilità e debolezze, sanno amare, che vogliono condividere qualcosa delle loro vite con me, che non giudicano ma sono disposte a correggere, che sono felici di vedermi sorridere e che vogliono solo il mio bene, a prescindere da cosa faccia o da cosa pensi, solo perché sono io. Non c’è spazio e non c’è bisogno di affollare la propria vita di anime negative, di persone che null’altro fanno se non succhiare energie vitali, che sono sempre pronte al lamento ingiustificato, al giudizio severo, alle maldicenze, che la vita la disprezzano, la mortificano con la loro presunzione, la affollano di falsità e di ipocrisia. Ho sperimentato quanto la mia vita sia stata imbruttita dalla vicinanza con persone troppo lontane da me e dai miei sentimenti. La negatività è contagiosa, è peggiore della peggiore delle infezioni, perché corrode l’anima ed è impegnativo e costoso ripulirla e darle nuova vita. Io, che l’ho fatto, spero di non tornare mai indietro, di conservare la giusta lucidità per capire in tempo (e ringrazio sempre di più la mia intelligenza emotiva per questo) chi ho davanti e se si tratta di qualcuno meritevole di restare o da far accomodare all’esterno. Circondatevi di persone che vi amino, che siano in grado di asciugare le vostre lacrime e di farvi sorridere genuinamente, che vi sostengano, che vi riportino sulla via della vostra vita nel caso doveste smarrirla, che sappiano parlare ma che capiscano anche quando è il momento di rimanere in silenzio, che sappiano sacrificare un pochino del loro tempo per voi, che vi considerino un dono prezioso e non un optional nella vostra vita. Diffidate da chi vi mostra solo di aver bisogno di voi, saranno gli stessi che vi riporranno in un cassetto quando non gli sarete più necessari.
Buon taglio a tutti.
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...