Guarda chi c’è su Instagram!

Tutte, da bambine, l’abbiamo amata, desiderata, voluta, spogliata, vestita, pettinata, curata. Le abbiamo costruito una casa, anzi una villa, spesso anche con piscina, l’abbiamo fatta fidanzare, diventare moglie e mamma, le abbiamo procurato un animale domestico, assegnato una professione (veterinaria, ballerina, maestra, ecc….), le abbiamo perfino fatto prendere la patente e fatto guidare auto sportive o camper. Ma soprattutto abbiamo sempre avuto per lei un’adorazione-guai a chi osava toccarla-per quei suoi occhioni azzurri e quei capelli lunghi e biondi (prima che qualcuno decidesse di farle provare lentine colorate e la mandasse dal parrucchiere a fare un bagno di colore). E ne abbiamo curato il look come delle vere stiliste. Doveva essere perfetta, sia di giorno che di sera, sia che uscisse con le amiche sia che incontrasse il compagno, anche solo per andare a fare la spesa. Le abbiamo comprato tutti i vestiti possibili e immaginabili e ogni scusa era buona per avere qualche soldino per coccolarla un po’. Abiti, gonne, camicette, T-shirt, shorts, borse, scarpe (sì, con lei abbiamo familiarizzato per la prima volta con i tacchi!), costumi da mare, occhiali da sole, bijoux di ogni tipo, perfino la corona, come fosse una principessa. Sì, lei era la nostra principessa. Inconsapevolmente abbiamo reso la nostra bambola una modella perfetta per creare outfit, senza sapere che questa sarebbe diventata una delle passioni delle ragazze dei nostri giorni, nonché una professione per molte. Oggi infatti si dice che per lavorare, in tempi di crisi, ci voglia tanta fantasia. Sicuramente da bambine ne avevamo tutte da vendere. Poi, piano piano, riponendo le nostre bambole nelle scatole dei ricordi, abbiamo finito col chiuderci dentro anche la nostra fantasia, la voglia di vedere il mondo a colori, di creare storie, di desiderare l’uomo perfetto, di sognare. Mi piacerebbe scendere in cantina a dare un’occhiata a quegli scatoloni nella ricerca delle mie adorate bambole e non solo. E chissà che questa non sia l’occasione buona per farlo! A proposito, una curiosità! Quando ve ne regalavano una nuova, che andasse ad ampliare la vostra collezione, come reagivate? Ero atipica sin da bambina…..ero felice ed emozionata nell’avere fra le mani una bambola nuova, più bella, più curata e di tendenza. Eppure provavo una sottile malinconia e un leggero senso di colpa perché sapevo che irrimediabilmente l’avrei preferita alla precedente e allora cercavo di inventare delle storie in cui tutte le “amiche” avessero un ruolo importante. Non volevo che le vecchie bambole si sentissero abbandonate. (Oddio, sta per scendere una lacrima!). Ma ora, bando ai sentimentalismi, ho una grande notizia da darvi, il motivo per cui ho scritto questo post: la bambola più amata di sempre, l’icona fashion per eccellenza, la mitica bambola Mattel, ha ora un profilo Instagram tutto suo. Da non credere. Sarà che tutte noi abbiamo bisogno di riprendere a sognare un po’ ?????

Queste le prime immagini delle nuova, straordinaria, utente. Signore e Signori, ecco a voi BARBIE:

Tutte le immagini le trovate a questo link (Vogue Italia):

http://http://www.vogue.it/people-are-talking-about/l-ossessione-del-giorno/2014/08/barbie-su-instagram?utm_source=facebook&utm_medium=marketing&utm_campaign=vogueitalia#ad-image

b187386e-26c2-4663-95f3-ca11bc381d88

 

5e220365-3da1-452c-94e8-01ab759f7d3d

fbec60b8-d429-47fe-bbad-58479fac0757

8dbe79a4-a06e-45df-bc73-559e2c98f67c

 

21f4c2f8-3692-4586-b064-3ee9bf4d73d0

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...